CHI SIAMO

L’attività del Centrotaraverona si avvale della presenza dei fondatori, il Lama tibetano Thupten Chhiring Sherpa, Sonia Deva So Ham, Corrado Chiarucci. Nel corso dell’anno il Centro ospita insegnanti e relatori di rilievo che tengono corsi, seminari e conferenze.

Qui di seguito i profili   dei fondatori.

LAMA THUPTEN CHHIRING SHERPA

Lama Thupten è figlio di tibetani rifugiati nel vicino Nepal dopo aver abbandonato la loro patria a seguito dell’occupazione cinese del 1959. Dopo pochi anni è nato a Lapchi, un impervio paese montano Nepalese. Lapchi Snow Mountain è situato nella parte est del Nepal sul confine con il Tibet, ad un altezza di circa 4.850 metri. È considerata degna di nota non solo per il mandala di Yidam Chakrasamvara, ma è anche un posto sacro che è stato benedetto dalla presenza di siddhas e maestri nel corso dei secoli. Prima di Milarepa (1040-1123), il Mahasiddha Saraha e Padmasambhava hanno meditato nelle grotte attorno a Lapchi. Entrato in monastero a Katmandu’ all’età di sette anni, lì ha vissuto, lavorato e studiato fino a 28 anni. “Allora il monastero era forse l’unico posto che ti permetteva di studiare e ricevere un’educazione”. Sveglia la mattina alle quattro e mezza, lavoro e studio di materie come il tibetano, nepalese, inglese, filosofia buddista hanno regolato la sua vita. Dopo aver preso i voti dall’Abate, a 22 anni è stato ordinato monaco dal Dalai Lama. Buddista Mahayana, a 28 anni ha lasciato il monastero per intraprendere la sua missione di portare gli insegnamenti del Buddha. Dopo Singapore, Sri Lanka, Malesia, e alcuni paesi europei divide la sua presenza tra l’Italia e il monastero di Katmandù.

Il Lama Thupten nel corso dell’anno è presente  più volte presso il Centrotaraverona. E’ presente nel corso dell’anno per importanti cerimonie e puja: la cerimonia del Wesak in maggio, la cerimonia del Lha, la cerimonia del Fuoco sacro, in serate di meditazione, conduce il corso di un’intera giornata per insegnare la costruzione e realizzazione di un mandala con le polveri colorate. Di frequente, con l’aiuto di altri lama, prepara cene di beneficienza con cibo tibetano con grande appezzamento da parte dei numerosi associati presenti.

Nel 2015, a seguito del gravissimo teremoto che ha colpito il Nepal causando oltre 10.000 vittime (in realtà si stima che siano state circa 15.000), il Lama Thupten ha raccolto fondi  da amici e sostenitori recandosi poi in Nepal per portare aiuti umanitari
soprattutto in quei villaggi di montagna non raggiunti dai cosiddetti aiuti “ufficiali”.

Il Lama Thupten si attiva permantemente per la raccolta fondi per l’adozione a distanza dei bimbi monaci, circa 30, presenti nel suo monastero di Katmandu. Con una piccola somma si può dare un importante contributo per mantenere e far studiare questi piccoli monaci.

 

SONIA DEVA SO HAM
Sonia Deva So Ham ha iniziato il suo percorso di formazione e ricerca interiore da oltre 25 anni frequentando numerosi corsi e seminari e viaggiando in numerosi paesi del mondo. Per lunghi anni imprenditore ha unito esperienze manageriali all’approfondimento delle relazioni umane e a percorsi interiori. Ha incontrato grandi maestri di antiche culture approfondendo tematiche della coscienza, dello spirito, delle relazioni interpersonali, della medicina e di antiche terapie.  Ha visitato molti paesi, da quelli centroamericani di tradizione Maya con sacerdoti e sciamani, a quelli orientali ai quali ha deciso di legare il suo cuore. Nei suoi viaggi in India, Myanmar, Nepal, Cina, Tibet, Sri Lanka, Piccolo Tibet, ha incontrato monaci e Lama delle diverse scuole buddiste, Geshe e Tulku Rinpoche, sviluppando le tecniche della meditazione e la filosofia buddista, ha ricevuto iniziazioni da Guru radice e Rinpoche, maestri elevati .
Ha ottenenuto il titolo di “Amchi”, Medico Tibetano, presso il “Newyuthok Institute of Tibetan Medicine”diretto dal Professor Pasang Yonten Arya T. Sherpa, professore di Medicina Tibetana e direttore per lunghi anni all’Ospedale del Dalai Lama a Dharamsala, dopo un percorso di studi quadriennale, sui fondamenti di teoria, eziologia, patologia, diagnosi, cure e pratiche terapeutiche in medicina tibetana, teoria della materia medica, fitoterapia tibetana, meditazione buddista, psicologia medica, etica medica ed Astrologia Tibetana. Attualmente frequenta cicli biennali di specializzazione e ritiri in Italia e all’estero.
Ha imparato ed approfondito la conoscenza e la pratica sulle Campane Tibetane, Gong, Sandung, Dung gyas-khyl, Tamburo Sciamanico utilizzando strumenti che provengono da antichi monasteri. Si è specializzata in Sound Healing Therapy with Singing Bowls conseguendo la certificazione in un monastero Tibetano di Katmandu. Presso lo stesso monastero ha conseguito la certificazione in Meditation, Mudra, Pranayama, Philosophy e Yoga.

E’ fondatore del CENTROTARAVERONA, emanazione del Dharmakaya Buddhist Center creato da tre Lama Tibetani, Centro presso il quale pratica le terapie della Medicina Tibetana, Sowa-Rigpa, come la moxibustione, di recente nominata dall’UNESCO patrimoni mondiale dell’Umanità, Hor-me Therapy, Snying-rLung, Diapason Sound Healing e molte altre. Con le Campane Tibetane di Guarigione pratica massaggi sonori individuali e di gruppo. La profonda conoscenza dei canali energetici, dei flussi del Vento Sottile, degli equilibri dei cinque elementi, del corpo fisico stesso e del funzionamento degli organi, le consentono di trasformare le Campane in strumenti terapeutici che stimolano i punti direttamente collegati agli organi. Pratica il Reiki Usui e quello originale più antico, il millenario Tibetano “Reiki Chagwang-nGalso” dove ha conseguito il primo e secondo livello ricevendolo direttamente dal Guru Rinpoche. Redige le mappe individuali della costituzione, la terapia Me-Bum, il vaso del nettare di Buddha e altre. Nel corso dell’anno tiene corsi e seminari, sessioni di meditazione di gruppo e condivisione. Organizza Concerti di Beneficenza nei quali le vibrazioni degli strumenti Tibetani si fondono con le musiche a 432 hz del maestro Capitanata con il quale ha inciso e pubblicato CD con meditazioni e mantra spesso insieme alla voce del Lama Thupten Chhiring Sherpa, un CD dei quali allegato al libro “Love Compassion, incontro con i Lama Tibetani”.
Ha sviluppato un metodo personale denominato L.I.T.E. , “Love Inspiration Therapy Energy”, indirizzato alle donne in gravidanza per favorire la connessione intima con il bambino che cresce in grembo e utile anche per riconnettersi con il proprio bambino interiore per guarire le ferite del passato, pubblicando un CD con musiche di Capitanata.
Supporta la raccolta fondi per i bambini monaci di un Monastero Tibetano a Katmandu’, Nepal.

CORRADO CHIARUCCI
Fondatore del Centrotaraverona, da molti anni appassionato alle culture orientali ha molto viaggiato visitando Nepal, India, Myanmar, Tibet, Cina, Sri Lanka, Piccolo Tibet, incontrando Maestri e Rinpoche.
Per decenni top manager di una delle più prestigiose ed amate aziende di marca italiane, si dedica ora nella sua maturità ai suoi studi di Medicina Tibetana e Astrologia Tibetana. Ha conseguito il titolo di Amchi, Medico Tibetano, presso il New Yuthok Institute of Tibetan Medicine diretto dal Professor Pasang Yonten Arya Sherpa già direttore al Mentseekang di Dharamsala. Il suo è un approccio olistico nella visione del rapporto corpo/mente e di influenza ed effetti degli stati di coscienza emozionali sul corpo fisico. Pratica il Reiki Usui unitamente all’antico metodo Tibetano Chagwang nGalso ricevuto direttamente dal Guru Rinpoche, primo e secondo livello. E’ specializzato in indicazioni per un’alimentazione corretta redigendo le mappe individuali della costituzione  come insegna la Medicina Tibetana. Tiene corsi di Yoga Tibetano, seminari su argomenti connessi con la cultura buddista e la Medicina Tibetana. Frequenta Corsi di Specializzazione, Seminari e ritiri in Italia e all’estero.
Ha scritto e pubblicato il libro “Love Compassion, incontro con i Lama Tibetani” al quale è accluso il CD di mantra recitati dal Lama Thupten e Sonia Deva So Ham con musiche di Capitanata.

Supporta la raccolta di fondi per i bambini monaci di un monastero Tibetano a Katmandu.